Come effettuare i versamenti

Per gli iscritti

Leggi le modalità previste per effettuare i tuoi versamenti nei comparti di SecondaPensione.

versamenti individuali al fondo SecondaPensione possono essere fatti tramite:

Bonifico Bancario o continuativo

Codice IBAN: IT37E0330701719000000023367
Intestato a: Amundi SGR S.p.A – SecondaPensione, presso SGSS - Société Générale Securities Services - S.p.A. (ex 2S Banca S.p.A.).
Causale: CODICE FISCALE COGNOME NOME

Versamento Periodico

Azienda creditrice: Amundi SGR SecondaPensione.
Coordinate Azienda Creditrice: AUHCE3

Scarica il modulo SSD

Il versamento per la prestazione assicurativa accessoria viene comunicato dal fondo all’aderente successivamente alla ricezione della richiesta del modulo di attivazione.

Scarica il modulo di attivazione

Scadenze di fine anno 2018

Per le adesioni e i versamenti al fondo leggi le istruzioni relative alle scadenze di fine anno 2018.

Scarica il documento

Per i datori di lavoro

L’azienda, i cui dipendenti hanno scelto di destinare il TFR a SecondaPensione, deve seguire le istruzioni riportate nel manuale operativo.

Scarica il manuale operativo

In particolare occorre:

1. Inviare tempestivamente la scheda azienda

Compilare la scheda azienda ed inviarla al fondo per ricevere le chiavi di accesso all’area riservata del sito.

  Scarica la scheda azienda

2. Inviare la distinta contributiva

La distinta deve essere compilata utilizzando l’apposita funzione on-line presente nell’area riservata o, in alternativa, utilizzando un tracciato excel che verrà fornito all’azienda dietro specifica richiesta.

Accedi

3. Effettuare il bonifico per il versamento dei contributi dei dipendenti iscritti

Codice IBAN: IT37E0330701719000000023367
Codice Swift: TWOSITMM
Intestato a: Amundi SGR S.p.A – SecondaPensione
Presso: SGSS - Société Générale Securities Services - S.p.A. (ex 2S Banca S.p.A.)
Causale: Denominazione Azienda - Codice Fiscale azienda - Periodo di riferimento

IMPORTANTE: la distinta contributiva non può essere inviata via fax. Inoltre, il mancato invio contestuale di distinta e bonifico non consentirà la valorizzazione dei contributi.